25 Marzo 2019
RSS Facebook Twitter Linkedin Digg Yahoo Delicious
OkNotizie

Featured News

MultimediaMente - Awards

siti internet
net parade migliori siti
BlogItalia - La directory italiana dei blog
Review www.multimediamente.it on alexa.com

AdsManager Search


Giovedì 26 Maggio 2011 15:08

Riciclo, Ciclo e ricreo.... l'Hula Up dei Rifiuti

Written by  Filomena
Rate this item
(0 votes)

Come nel tronco di legno c'era Pinocchio, nei materiali di scarto si nascondono nuovi oggetti, idee, potenziali giochi che necessitano solo un po’ di creatività per essere inventati.

Per fare un quaderno ci vogliono tanti fogli; per fare tanti fogli ci vogliono tanti alberi; per fare tanti alberi occorre molto tempo.

Tutto ciò si può evitare!La raccolta della carta devi fare e tante cose puoi costruire!

I laboratori, che si propongono di educare i bambini al riciclo sfruttando le potenzialità

creative dei materiali di recupero, hanno un duplice obiettivo :omino

Da una parte mira al potenziamento delle capacità progettuali e manuali dei bambini intese come potenzialità espressive.

Dall’altra parte intende rafforzare nei bambini una coscienza ambientale e sociale, nella convinzione che il rispetto per l’ambiente sia il punto di partenza nell’educazione verso il rispetto di sé stessi e degli altri e che un ambiente sano sia il luogo migliore dove vivere una quotidianità armonica.

Ecco la creazione del supermercato della spazzatura e di bidoni personalizzati per la raccolta differenziata e l’inserimento di laboratori di educazione ambientale.  

Ottimo esempio in Italia “REMIDA” (nel comune di Reggio Emilia) che in collaborazione con AGAC, Reggio Children a amici di Reggio children hanno inventato questo centro di rciclaggio; un luogo dove si promuove l’idea che i rifiuti sono risorse e dove si raccolgono materiali alternativi e scarti industriali.

alberiÈ una specie di emporio-magazzino messo a disposizione delle scuole reggiane che possono riutilizzarli a scopo didattico e creativo.

Questa esperienza ci conduce al ruolo che la scuola deve ricoprire in questo contesto; si educa e si crea a costo zero.

Bastano piccoli stimoli e vi ritroverete bicchieri e piatti di plastica gelosamente nascosti sotto il letto per essere trasformati in fantastiche creature...

 

Writed by: Filomena Guzzo


Last modified on Giovedì 26 Maggio 2011 15:16

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

Popular1

Popular2

Popular3

Popular4

Popular5

Popular6