12 Dicembre 2017
RSS Facebook Twitter Linkedin Digg Yahoo Delicious
OkNotizie

Featured News

MultimediaMente - Awards

siti internet
net parade migliori siti
BlogItalia - La directory italiana dei blog
Review www.multimediamente.it on alexa.com

AdsManager Search



Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/views/itemlist/view.html.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458
Health

Da una recente statica  guidata da mail one, riguardo alla nazione con il più alto numero di obesi  è emerso, che la popolazione con più gente sovrappeso è il Kawait, stranamente a quanto tutti potessero pensare agli Usa, il paese del junk food. Dietro al secondo posto  le Trinidad e Tobago, a seguire l’Argentina che a quanto pare anche in altri Stati sudamericani è concentrato il maggior numero di persone in carne.

Tuttavia nei primi 10 posti non compare nessuna nazione europea con il più alto tasso di obesità, l’Italia è collocata al 73esimo posto. Prima del bel paese troviamo il Regno Unito e la Germania.

Praticamente per trovare la più alta concentrazione di   uomini e donne in carne, bisogna dirigersi  nel centro Africa, medio oriente, Nuova Zelanda e Australia. Nel vecchio continente il primato con più obesi è attribuito alla Germania 23esimo al mondo, a seguire la Gran Bretagna 26esimo al mondo, l'Austria (34esima), la Svizzera (41esima). Prima di noi i belgi al 72esimo posto,  ma più informa degli italiani, irlandesi, olandesi, francesi, ucraini e lettoni.

 

foto: via[nutrirsimeglio]

Una ricerca condotta dai neurochirurghi del Krembil Neuroscience Centre e dell’University Health Network in Canada, ha dimostrato che impiantando un pacemaker nel cervello di persone soggette a  grave forma di anoressia, la stimolazione profonda esercitata da questo ha portato ad un miglioramento dell’umore e del peso.

Guidati da Andres Lonzano, un pioniere della tecnica, hanno utilizzato la risonanza magnetica per trovare la zona del cervello nella quale impiantare il pacemaker: il corpo calloso, un fascio di fibre nervose che divide il lobo destro da quello sinistro e nel quale sono già state dimostrate alterazioni di questa area cerebrale nella cura di pazienti soggetti a depressione.

Il trattamento ha interessato un campione di 6 donne tra i 24 e i 57 anni che convivevano con la malattia da 4 a 37 anni. Una volta impiantato il pacemaker, si è aspettato il tempo di 10 giorni per attivarlo. Dopo alcuni mesi si è riscontrato che 5 su 6 cominciavano a prendere peso o anche a stabilizzarsi e a migliorare il livello dell’umore.

Uno spiraglio di salvezza per tutti coloro che amano la vita (anche se non se ne rendono più conto) ma non riescono a reagire alle cure standard.

 

Dal Dipartimento di Neurologia del Seoul National University Hospital si appreso l’ennesima notizia contro il fumo e dei danni che può provocare. Il fumo triplica i danni di emorragia celebrale. La patologia in questione  presa in considerazione dai I ricercatori è l’emorragia sub-aracnoidea (ESA), non altro che la perdita di sangue  tra la zona l’aracnoide e la pia madre.

Nel 50% dei casi i danni sono permanenti. Da un gruppo di persone composto da 426 individui  il 38% di essi colpito da emorragia celebrale erano fumatori, le statistiche sono state pubblicate sul Journal of Neurology Neurosurgery and Psychiatry Ovviamente i rischi di emorragia celebrale possono essere differenti, ma chi fuma il rischio è triplicato rispetto ai non fumatori.  La soluzione più esplicita dire stop di fumare, dicendo no alla sigaretta si diminuisce del 59% la rottura di un’aneurisma celebrale.

Aspetto invecchiato, Macaulay Culkin oggi 31 enne ex bambino prodigio del divertente film “Mamma ho perso l’aereo”, oggi sembra un vecchio di 60 anni. Il suo look scarno e consumato di chi ogni giorno combatte contro satana, contro la droga. Una battaglia per molti persa. Macaulay Culkin è schiavo dell’eroina e di altre sostanze tossiche, il suo appartamento: una loggia dove  Mc consuma quei veleni che lo potrebbero portare alla morte. L’attore a quanto pare spende 6000 dollari al mese per procurarsi i vizi infernali quali: l'Oxycodone, il Percocet e il Vicodin, quest’ultimo il  farmaco che uccise l’attore australiano  Heath Ledger per overdose nel 2008. Macaulay Culkin deve trovare la forza a uscirne fuori, ma ha bisogno di essere aiutato per disintossicarsi, questo è il messaggio di un suo amico che preoccupato dice che l’ex bambino prodigio da un momento all’altro potrebbe morire per overdose. Nell’ambito personale Macaulay Culkin ha dovuto patire la perdita di 2 sorelle, una nel 2000 sempre per overdose, l’altra nel 2008 per incidente stradale mentre tornava a casa ubriaca.

Pagina 1 di 2

Popular1

Popular2

Popular3

Popular4

Popular5

Popular6