14 Novembre 2018
RSS Facebook Twitter Linkedin Digg Yahoo Delicious
OkNotizie

Featured News

MultimediaMente - Awards

siti internet
net parade migliori siti
BlogItalia - La directory italiana dei blog
Review www.multimediamente.it on alexa.com

AdsManager Search



Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458
Displaying items by tag: Italia

In vista del match contro la Croazia, il sito ufficiale della Nazionale ha reso noto iconvocati di Antonio Conte. Nel gruppo dei 26 giocatori azzurri, c'è da segnalare il ritorno di Mario Balotelli e di Alessio Cerci. Tra le novità, il centrocampista del Genoa Bertolacci.

Francia 2016 Italia - Croazia: i convocati da Antonio Conte

 

  • Portieri: Gianluigi Buffon ( Juventus). Salvatore Sirigu (PSG). Mattia Perin ( Genoa)
  • Difensori: Giorgio Chiellini ( Juventus). Angelo Ogbonna ( Juventus). Andrea Ranocchia ( Inter). Emiliano Moretti ( Torino). Daniele Rugani ( Empoli).
  • Centrocampisti: Claudio Marchisio ( Juventus). Daniele De Rossi ( Roma). Andrea Bertolacci ( Genoa). Giacomo Bonaventura ( Milan). Antonio Candreva ( Lazio). Matteo Darmian ( Torino). Alessio Cerci ( Atletico Madrid). Mattia De Sciglio (Milan). Staphan El Shaarawy ( Milan). Marco Parolo ( Lazio). Manuel Pasqual ( Fiorentina). Marco Verratti ( PSG). Roberto Soriano Sampdoria).
  • Attaccanti: Mario Balotelli ( Liverpool). Sebastain Giovinco ( Juventus). Ciro Immobile ( Borussia Dortmund). Graziano Pellè ( Sauthampton). Simone Zaza

Programma in vista del big match contro lo Croazia

La gara degli azzurri contro i croati, valida per la 4^ giornata del gruppo H, verrà disputata domenica 16 novembre 2014 alle 20:45 a San Siro. In caso di vittoria, la squadra di Conte scavalcherebbe proprio la Crozia prima del girone, grazie a una migliore differenza reti: 9 gol fatti e 0 subiti. Il 13 ottobre scorso Modric e compagni, hanno superato facile con il risultato tennistico di 6 -0 l'Azerbjan ( 0 punti). L'Italia ha risposto vincendo a Malta con il minimo sforzo (goal di Pellé), ma non convincendo del tutto. Azzurri con un uomo in più dal 28' del primo tempo. Questo pomeriggio il primo allenamento agli ordini del mister Conte. Da domani il programma prevede delle doppie sedute di allenamento: la mattina alle 10:30 e il pomeriggio alle 16. Sabato alle 16 la Nazionale italiana partirà da Firenze per destinazione Milano. Mentre martedì 18 novembre allo stadio Marassi, si terrà l'amichevoleItalia - Albania. Il ricavato verrà devoluto a favore delle vittime dell'alluvione di un mese fa.

Italia - Croazia: tornano Cerci e Balotelli.

Dopo la sfortunata parentesi di Brasile 2014 tornano in azzurro Balotelli e Cerci. Tra le novità, prima convocazione ufficiale: per il difensore granata Emiliano Moretti, e i centrocampisti di Genoa e Sampdoria Andrea Bertolacci e Roberto Soriano, protagonisti di un ottimo campionato con le rispettive maglie.

 

Published in Sports
Martedì 10 Giugno 2014 08:23

La disperata immigrazione verso l'Italia

Oggi al Viminale, si svolgerà un incontro tra il ministro dell’interno, Angelino Alfano e Piero Fassino (presidente Anci). Lo scopo sarà quello di raggiungere un accordo tra Stato, prefetture ed enti locali in relazione alle misure da adottare per affrontare il fenomeno massivo dell’immigrazione che sta interessando il nostro Paese.

Nel frattempo, mentre il Consiglio di Sicurezza dell’Onu dichiara attraverso un suo portavoce: “La questione degli immigrati nel Mediterraneo non è un problema che l’Italia può affrontare da sola. L’Italia sopporta un peso molto grosso ma è solo un punto di entrata, non può esserci solo una risposta nazionale, ma serve una risposta internazionale”, sulle nostre coste, tra Taranto e Palermo, sbarcano 2mila migranti.

Dall’inizio dell’anno, gli sbarchi sono 52mila.

E’ vero, noi sembriamo essere soprattutto, la strada di passaggio per la libertà.

Dal Nord Africa e dal Medio Oriente, partono incessantemente le ormai tristemente famose “carrette del mare”, organizzate da uomini senza scrupolo che ammassano gli uni sugli altri, gli esseri umani, per accumulare allo stesso modo ricchezza su ricchezza.

Si affrontano questi viaggi terribili con la consapevolezza che si potrebbe non arrivare mai e per molti così è stato, come nella giornata di ieri, in fase di salvataggio, il fatiscente gommone si buca sfregando contro la stessa imbarcazione che stava offrendo soccorso. Le persone che vi erano sopra avevano già indosso il giubbino  lanciato loro, ma nel momento in cui il "canotto" comincia a sgonfiarsi, il panico travolge tutti così come lo stesso gommone e per alcuni, il viaggio finisce definitivamente.

Published in Cronaca Italiana

 








Ieri era stata diramata la lista ufficiale dei 23 azzurri convocati ai Mondiali 2014, oggi si è appreso la scelta dei numeri di maglia da parte dei giocatori. Per la vecchia guardia Balotelli ha tenuto il numero 9, a Cassano il numero più rappresentativo il 10. Tra i nuovi Darmian il numero 4, il terzo portiere Sirigu il 13,  il 20 a Paletta. Ciro Immobile ha tenuto il numero 17, numero anche della sua ex squadra di club il Torino,  ex in quanto Immobile ha firmato un contratto quinquennale con il Borussia Dortmund.

Mondiali 2014: Numeri maglia azzurri dei 23 convocati

Portieri: 1 Buffon (Juventus), 13 Perin (Genoa), 12 Sirigu (Paris St. Germain);

Difensori: 7 Abate (Milan), 15 Barzagli (Juventus), 19 Bonucci (Juventus), 3 Chiellini (Juventus), 4 Darmian (Torino), 2 De Sciglio (Milan), 20 Paletta (Parma);

Centrocampisti: 14 Aquilani (Fiorentina), 6 Candreva (Lazio), 16 De Rossi (Roma), 8 Marchisio (Juventus), 5 Thiago Motta (Paris St. Germain), 18 Parolo (Parma), 21 Pirlo (Juventus), 23 Verratti (Paris St. Germain);

Attaccanti: 9 Balotelli (Milan), 10 Cassano (Parma), 11 Cerci (Torino), 17 Immobile (Torino), 22 Insigne (Napoli).

Giuseppe Rossi sfogo su Twitter – Stamani Rossi il grande escluso ha sfogato la sua rabbia su Twitter per la mancata convocazione da parte di Cesare Parandelli a Brasile 2014.  Quattro anni fa l’attaccante viola fu ancora escluso dai Mondiali 2010 da Marcello Lippi.Secondo l’attuale tecnico degli azzurri Giuseppe Rossi non ha ancora trovato la forma ideale dopo l’infortunio. Peppito è partito alla volta degli Usa dalla famiglia e fidanzata.


Published in Sports

Qualche ore fa invece dell’annuncio previsto per domani causa l'infortunio di Montolivo, Cesare Prandelli ha ufficializzato i 23 convocati per i Mondiali 2014, a Brasile 2014. Nel gruppo non ci sarà Giuseppe Rossi che dopo la prova di ieri sera non ha convito il c.t azzurro. Rossi è sembrato ancora bloccato dopo il grave infortunio di 6 mesi fa in campionato. Al suo posto Insigne, fuori anche Mattia Destro per Ciro Immobile. In difesa escluso Maggio e Pasquale. A centrocampo c’è l’ha fatta Parolo del Parma, e il confermato  Aquilani.  Un po’ a sorpresa  tra i convocati  Darmian, protagonista ieri sera nella partita contro l’Irlanda di una buona prova, e  di una eccellente condizione. Confermato Verratti che ha dimostrato personalità anche a livello internazionale, grazie alla sua squadra di club il PSG. Per il resto domina il solito blocco Juve. Infine a dire il vero i convocati sono 24 con Ranocchia nel ruolo di riserva.

Di seguito vediamo I  23 convocati da Cesare Prandelli a Brasile 2014:

Portieri: Gianluigi Buffon (Juve), Salvatore Sirigu (Psg), Mattia Perin (Genoa)

Difensori: Giorgio Chiellini (Juve), Andrea Barzagli (Juve), Leonardo Bonucci (Juve), Gabriel Paletta (Parma), Mattia De Sciglio (Milan), Ignazio Abate (Milan), Matteo Darmian (Torino).

Attaccanti:Mario Balotelli (Milan), Antonio Cassano (Parma), Alessio Cerci (Torino), Ciro Immobile (Torino), Lorenzo Insigne (Napoli). Riserva: Andrea Ranocchia (Inter)

Published in Sports

 

Purtroppo quello che tutti temevano è stato confermato poche ore fa dopo la radiografia: Montolivo ha riportato una frattura alla tibia e addio ai Mondiali 2014. Il centrocampista della nazionale  è dovuto uscire in barella dopo uno scontro con l’irlandese Pearce  all’8 minuto del primo tempo.  A seguito gli azzurri che avevano in iniziato bene la partita sono apparsi frastornati. Montolivo è stato sostituito da Aquilani che per un  colpo di testa con Ward è dovuto uscire anche lui, e portato in ospedale per sicurezza.

Fuori da 3 – 4 mesi: Il centrocampista del Milan è stato ingessato e domani dovrà sottoporsi a un intervento chirurgico alla clinica La Madonnina di Milano. Ieri avevamo potuto vedere il giocatore dire testuali parole si legge ‘’ Mi sono rotto’’. Quindi aveva capito da subito che si trattava qualcosa di grave. Sotto shock la panchina azzurra. Ora Prandelli ha deciso di posticipare la lista definitiva dei 23 convocati a Brasile 2014 per domani.

 

Promossi bocciati - Tra i candidati bene Verratti  Darmian, in attacco Immobile è apparso fuori dal gioco, neanche l’ombra di quello visto con il Torino. Anche Peppito Rossi non ha brillato, ma crediamo che l’attaccante della Fiorentina ha più chance di Immobile di volare per il Brasile. Bene Cassano entrato nella ripresa, l’attaccante del Parma ha mostrato le sue grandi doti tecniche, siamo sicuri che il talento di Bari vecchia sarà al Mondiale. Degli altri giocatori in prova non bene Paletta, benino Parolo. Ottima la prestazione di Sirigu tra i pali, una sicurezza.  Per il resto l’Italia tra amichevoli e qualificazioni ai Mondiali 2014, è da 7 partite che non vince.

Published in Sports

Da una recente statica  guidata da mail one, riguardo alla nazione con il più alto numero di obesi  è emerso, che la popolazione con più gente sovrappeso è il Kawait, stranamente a quanto tutti potessero pensare agli Usa, il paese del junk food. Dietro al secondo posto  le Trinidad e Tobago, a seguire l’Argentina che a quanto pare anche in altri Stati sudamericani è concentrato il maggior numero di persone in carne.

Tuttavia nei primi 10 posti non compare nessuna nazione europea con il più alto tasso di obesità, l’Italia è collocata al 73esimo posto. Prima del bel paese troviamo il Regno Unito e la Germania.

Praticamente per trovare la più alta concentrazione di   uomini e donne in carne, bisogna dirigersi  nel centro Africa, medio oriente, Nuova Zelanda e Australia. Nel vecchio continente il primato con più obesi è attribuito alla Germania 23esimo al mondo, a seguire la Gran Bretagna 26esimo al mondo, l'Austria (34esima), la Svizzera (41esima). Prima di noi i belgi al 72esimo posto,  ma più informa degli italiani, irlandesi, olandesi, francesi, ucraini e lettoni.

 

foto: via[nutrirsimeglio]

Published in Health
Giovedì 21 Marzo 2013 14:50

XXI Giornata FAI di Primavera

Sabato 23 e domenica 24 marzo, il Fondo Ambiente Italiano, apre 700 siti di grande bellezza storica, paesaggistica e comunque di grande interesse che normalmente non sono disponibili al pubblico.

Chiese, palazzi, aree archeologiche, ville, borghi, giardini, caserme, centrali idroelettriche e un osservatorio astronomico saranno accessibili al pubblico con un libero contributo.

Nella Capitale aprirà le porte la Caserma dei Corazzieri del Quirinale, sede della guardia d’onore del Presidente della Repubblica, il Palazzo Spada, sede del Consiglio di Stato, l’Acquario Romano, ora casa dell’Architettura, il Palazzo dell’Aeronautica, Palazzo Antonelli.

Maggiori info: www.giornatafai.it/Home.htm

 

 

Published in Attualità

Nei primi mesi del 2013 in Italia hanno chiuso 10.000 negozi, con un incremento negativo del 50% rispetto alle aperture dell’anno scorso. A renderlo noto è la Confesercenti, affermando che siamo di fronte alla stima peggiore degli ultimi 20 anni. La media parla di 167 attività chiuse al giorno, se questo dato dovrebbe continuare a fine anno sparirebbero 60.000 imprese.

Nel settore del commercio quindi sembra che per ora non ci sia  la possibilità di fare impresa. Il 2013 è iniziato all’insegna di un anno orribile, peggio incredibilmente del 2012. La chiusura di attività commerciali porta alla conseguenza di svuotare le stesse città, i dati parlano chiaro sono ad oggi 500 mila gli esercizi sfitti nel nostro paese.

Non vanno meglio i pubblici esercizi che stanno vivendo un  momento drammatico, bar, ristoranti, a altri sono stati in 9.500 a chiudere, con un saldo negativo  pari alle 6.401 unità. Le città con il primato negativo di chiusure di attività spetta a Roma e Torino, al contrario di quanto possa sembrare Sud e Isole continuano a tenere più del CentroNord.

 


foto: via[tuttosulavoro.libero]

Published in Business
Giovedì 14 Marzo 2013 17:05

Mercato delle case in picchiata

La crisi economica vista dall’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate: -50% di vendite dal 2006.

Nel 2012 le case compravendute in Italia si sono fermate a 444mila unità che rappresenta il risultato più basso dal 1985.

Secondo immobiliare.it, i prezzi più alti, a dicembre 2012, si sono riscontrati in Centro Italia (2.665 € al metro quadrato), mentre quelli più bassi al Sud (1.790 € al metro quadrato).

Nelle città d’arte il prezzo medio è sempre molto sostenuto: superiore ai 4.000 € al metro quadrato con in testa Roma (4.742 € m2), seguono Venezia, Milano, Siena e Firenze.

Al sud invece, i prezzi più bassi: Caltanissetta (1.125 € al m2), Reggio Calabria (1230 € m2), Vibo Valentia (1.240 € al m2).

Aumenta l’offerta di immobili in affitto. Data la difficoltà di effettuare al giorno d’oggi un acquisto o una vendita, molti proprietari hanno pensato di rifarsi mettendo in affitto le case che avrebbero voluto vendere ed in effetti nel 2012 e nel primo bimestre 2013, l’offerta di immobili in affitto è stata superiore a quella di immobili in vendita del 6%.

Il mercato è sospeso è nell’attesa che qualcuno agisca: è necessario far ripartire tutta l’economia italiana.

Published in Business
Lunedì 04 Marzo 2013 08:41

La regina Elisabetta II ricoverata

Londra, 04 marzo 2013 - Dal resoconto sottostante non sono passate più di 24 ore. La regina Elisabetta II è uscita dall'ospedale nel primo pomeriggio di lunedì 4. Sorridente ha salutato tutti ed è partita per il suo palazzo dove dovrà rispettare un periodo di riposo. L'ultimo ricovero della regina, 87 anni ad aprile, risale al 2003 quando dovette sottoporsi ad un intervento al ginocchio.

 

Londra, 03 marzo 2013 – Un comunicato di Buckingham Palace afferma che la regina d’Inghilterra Elisabetta II è stata ricoverata in ospedale con sintomi di gastroenterite.

Tutti gli impegni della sovrana sono stati immediatamente cancellati compresa la visita in Italia a Roma, prevista per il 7 marzo.

Si è sentita male dopo il pranzo seguito alla cerimonia per la consegna di una medaglia ad un componente del suo staff al castello di Windsor.

E’ stata ricoverata al King Edward VII Hospital dove è arrivata a bordo di un’auto privata.

Oggi, un suo portavoce fa sapere che il ricovero è stata una misura precauzionale che la regina “è in buona salute” e di buon umore.

Published in World
Pagina 1 di 4

Popular1

Popular2

Popular3

Popular4

Popular5

Popular6