21 Luglio 2018
RSS Facebook Twitter Linkedin Digg Yahoo Delicious
OkNotizie

Featured News

MultimediaMente - Awards

siti internet
net parade migliori siti
BlogItalia - La directory italiana dei blog
Review www.multimediamente.it on alexa.com

AdsManager Search



Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/views/itemlist/view.html.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458
Attualità

Attualità

Provocatoria, unica, disinibita, in poche parole Madonna. La pop stars malgrado i suoi 56 anni è ancora un sexy symbol e non smette di stupire. Ancora una volta è voluta andare oltre, su Interview Magazine ha rilasciato un'intervista  a 360° parlando delle sue esperienze con la droga e foto di sicuro impatto, perché in topless.

La Material Girl fotografata tra bustini e autoreggenti dice che nella vita ha provato di tutto. La droga è solo un illusione ha dichiarato la Ciccone – molti ha continuato credono di connettersi a Dio o a qualche altra forma di coscienza superiore, invece ti uccide! La cantante ha trascorso il Giorno del Ringraziamento a Malawi assieme ai bambini bisognosi di cure. Per questo si è voluta soffermare anche sull’ossessione di morire. L’idea quando arriverà l’ha sconvolta per molto tempo, ma ora bisogna pensare positivo per ottenere il massimo dalla vita!

 

Pronunciata stamattina la condanna per Pistorius, noto atleta campione olimpionico (noto per l'uso di protesi per le gambe e per la volontà di gareggiare tra i normodotati) che è stato coinvolto in una vicenda a dir poco sconvolgente.

Era il 14 febbraio 2013 quando uccise la fidanzata modella Reeva Steenkamp. Lui ha sempre affermato che avendo sentito dei rumori in bagno pensava ci fossero dei ladri e quindi di non aver agito con dolo. La giuria sembra averci creduto e quindi la condanna pronunciata stamattina (la condanna già c'era stata doveva solo essere stabilita la misura) è di solo 5 anni, a cui andrebbero aggiunti tre anni per detenzione di armi, ma in questo caso la pena è sospesa. L'accusa aveva chiesto 10 anni, mentre la difesa aveva chiesto l'applicazione di una pena alternativa al carcere, ovvero i lavori socialmente utili.

Un nuovo video su You Tube è già stato visualizzato oltre 4,5 milioni di volte. Il clip mostra un uomo correre più veloce della metropolitana di Londra. Il protagonista di questa impresa è l’atleta James Heptonstall giocatore di rugby. La sua scommessa consisteva di riuscire a prendere lo stesso treno in due stazioni diverse, quella di Mansion House e Cannon Street: distano all’incirca 400 metri l’una dall’altra. Incredibilmente James è riuscito a salire nello stesso treno che aveva lasciato a Mansion House, ovviamente i passeggeri hanno accolto l’impresa con un fragoroso applauso. Il tutto è stato filmato con una GoPro tenuta dallo stesso James. La partenza e arrivo sono state riprese da un suo amico. Com'era prevedibile il video appena messo su You Tube è diventato virale. Dalla serie come fare per non perdere la metro.

Mercoledì 18 Giugno 2014 18:56

Al via gli esami di maturità 2014.

Written by Ines

Pronti, partenza e via con gli esami di maturità 2014, che vedono impegnati ben 500mila 
studenti. Li aspettano tre giorni di fuoco, in attesa delle prove orali. Oggi si parte con la prova 
scritta di italiano, in cui i candidati avranno 6 ore per completare la propria composizione. 
Come tradizione vuole già alle 8:30 circolavano sul web le tracce della prima prova che sono 
uguali per tutti gli istituti superiori. Tra le tracce proposte ai maturandi 2014 si ha: per l’analisi del testo, 
la poesia di Salvatore Quasimodo "Ride la gazza nera sugli aranci" (della raccolta "Ed è subito sera"). Saggio 
ambito artistico-letterario su "Il dono". Saggio di ambito scientifico su "La pervasività della tecnologia". 
Saggio ambito socio-economico su "Le nuove responsabilità". Saggio di ambito storico-politico 
su "Violenza e non violenza nel '900". Tema storico su "Europa 1914 - Europa 2014, le differenze". Tema di 2
attualità su un brano di Renzo Piano che inizia dicendo: "Siamo un paese straordinario e bellissimo, ma allo 
stesso tempo molto fragile".
Sviscerate le tracce è da dire che: l’impatto con quel foglio bianco, le lancette che scorrono, i compagni che 
iniziano a scrivere e Tu perennemente indeciso su quale traccia scegliere, è sempre molto forte, ma poi 
decidi e la penna scrive per te. Trascorrono le ore, consegni il tuo compito e una volta varcato il portone 
della scuola, già hai dimenticato il tuo tema, concentrato come sei sull’altra prova che da lì a breve ti 
aspetterà.
In queste settimane, come sempre d’altronde, i maturandi sono stati bombardati da papabili tracce e da 
consigli su come affrontare queste giornate di fuoco ... mangia sano, vai a dormire presto, fai sport per 
scaricare lo stress, fai gioco di squadra.
Diciamocelo, tutti consigli che lasciano il tempo che trovano. Ognuno di noi affronta le prove in maniera 
diversa: c’è il menefreghista, l’ansioso, il sicuro di sé e colui che confida nell’aiuto esterno. Alla fine, siamo 
tutti così diversi ma profondamente così uguali, perché in qualunque modo si decide di affrontare l’esame di 
maturità, una cosa è certa .... questo esame non lo dimenticheremo Mai!
Il mio esame di maturità risale al lontano 2000 e quello è stato il momento che ha segnato il resto del mio 
percorso di vita e di studio.
Amicizie che si sgretolano, conferme, lotta contro il tempo e contro le tue paure, decisioni da prendere che 
cambiano la tua esistenza, rimpianti e perché no a volte rancori. Con questo esame, si ha un passaggio 
repentino da un mondo in cui sei protetto ad un habitat in cui ti ritrovi da solo ovvero cresci e non tutti sono 
pronti a questo imminente passaggio. C’è chi ci impiegherà un po’ di più a raggiungere il suo obiettivo o 
semplicemente a capire quale realmente sia, perché anche se si chiama “esame di maturità”, non tutti 
maturiamo nello stesso tempo e nello stesso modo ma siamo come frutti di tanti alberi, ognuno di noi 
necessita del suo tempo.
E allora maturandi, affrontate al meglio queste prove, prendetevi il vostro tempo, cercate di non rimanere 
delusi per un voto, non versate lacrime invano per quel compagno che non vi rivolgerà più la parola solo 
perché voi siete stati più bravi, perché la Vita è sempre e solo un esame. Oggi premieranno voi, domani loro 
finchè arriverà il giorno in cui vi accorgerete che il vero premio non è dato da un voto ma da ciò che 
riuscirete a costruire con le sole vostre forze e nonostante le avversità, che vi assicuro sono tante.
In bocca al lupo e non perdete mai la speranza, perchè solo chi non demorderà, riuscirà ad arrivare alla vetta!

Ines Travia

Pagina 1 di 33

Popular1

Popular2

Popular3

Popular4

Popular5

Popular6