13 Dicembre 2017
RSS Facebook Twitter Linkedin Digg Yahoo Delicious
OkNotizie

Featured News

MultimediaMente - Awards

siti internet
net parade migliori siti
BlogItalia - La directory italiana dei blog
Review www.multimediamente.it on alexa.com

AdsManager Search



Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/views/itemlist/view.html.php on line 79

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458

Warning: Creating default object from empty value in /var/www/vhosts/multimediamente.it/httpdocs/components/com_k2/models/item.php on line 458
Cronaca Italiana

Nuovo look o meglio armamento per la polizia italiana. Di cosa si tratta? Del Taser la pistola elettrica senza proiettili o polvere da sparo. L’arma lascia una scarica elettrica a distanza, chi la subisce rimane immobile per alcuni secondi. Le Commissioni, Giustizia Affari hanno dato l’OK alla prova sperimentale. Gli agenti di polizia indosseranno anche delle piccole telecamere nel corso di manifestazioni pubbliche e probabilmente accompagnando i tifosi ospiti allo stadio. Gregorio Fontana di Forza Italia parla della ‘’Pistola elettrica Taser’’, come un’arma non letale che produce elettricità per alcuni secondi, rendendo una persona inoffensiva, tempo sufficiente per arrestarla. Il fine della Tader sarebbe quello di ridurre drasticamente il numero delle vittime nel corso degli scontri. Alcuni paesi quali: Gran Bretagna, Usa, Svizzera, Francia vantano già esperienza con l'arma.

Dal rovescio della medaglia, ci sono stati dei casi che la polizia ha usato l’arma a sproposito. A Miami la Taser fu letale per un un writer 18enne colpito a morte. Solo il Movimento 5 Stelle si è detto contrario alla sperimentazione, che ha sottolineato come non sono stati bloccati ancora i tetti degli stipendi in politica. Mentre invece su proposta dei grillini è stata approvata l’assegnazione alle forze dell’ordine per le auto blu.

Lunedì 22 Settembre 2014 11:35

Rovigo, scoppio di una cisterna: morti 4 operai

Written by Gianluca

L’ennesima tragedia sul mondo del lavoro, all'inizio lo scoppio di una cisterna poi  la fuoriuscita dell’acido solforico è stato fatale per 3 operai. Tra i feriti un vigile del fuoco. Questo è il tragico bilancio accaduto presso la ditta Co.Im.Po. srl diAdria alle 10 di questa mattina. I dipendi dell'azienda che tratta liquame sono stati travolti da una nube tossica, mentre pulivano la cisterna utilizzata per il trasporto del materiale.

La morte per intossicazione è pervenuta quasi subito. A nulla sono serviti i soccorsi del Suem di Rovigo. I vigili del fuoco hanno provveduto a isolare e mettere in sicurezza tutta l’area.  Nelle operazioni di bonifica un vigile del fuoco è rimasto intossicato. Per ora è impossibile avvicinarsi ai corpi per pericolo di nube tossica e reazione chimica. Nel luogo della tragedia anche i tecnici  dell’Arpay impegnati a monitorare le centraline mobili dell’aria. In base alle prime ricostruzioni, sembra che il primo operaio ad essere rimasto coinvolto è stato quello che materialmente puliva la cisterna, un collega e un’autista si sono precipitati ma sono stati investiti dalla nube tossica. Purtroppo è di qualche minuto fa che si è recuperata la quarta vittima.

Quanto medioevo abbiamo ancora oggi addosso  nella nostra vita quotidiana?, Comportamenti, credenze? Poco importa se l’uomo è andato sulla luna,  se può vedere un’altra persona a migliaia di chilometri da uno schermo e usa il suo smartphone per fare ogni cosa. Le paure, meglio la parola ignoranza è sempre di moda: proprio in Italia a Prato un ragazzo di 15 anni è dovuto andare in ospedale per delle strane ustioni sulle braccia. A quanto pare i genitori erano convinti che il figlio fosse posseduto dal maligno, per questo l'unica soluzione per loro è stata quella di una penitenza corporale. Per quanto credere alla possessione diabolica è  qualcosa ormai che appartiene a luoghi dell'entroterra, il rimedio è sempre arrivato tramite le preghiere non bruciature nelle braccia. Secondo la coppia anche altre due figlie sono possedute dal demonio. I genitori sono stati sottoposti dall'autorità al ricovero obbligatorio in psichiatria, anche le figlie e il ragazzo si trovano ancora in ospedale.

 

Questa vicenda mi ricorda quella di qualche tempo fa in Francia dove  un uomo aveva fatto esorcizzare sua moglie – l’esorcismo fu terribile: la donna legata mani e piedi a segno di croce è stata picchiata da 4 persone per scacciare il demonio, poi fatto bere olio e aceto. I quattro appartenevano a una seta segreta dopo anni di sevizie sono stati arrestati.

Ebbene si Berlusconi è stato assolto dalla sentenza di primo grado con cui era stato condannato a 7 anni. Assoluzione secca, i giudici della Corte D’appello hanno ritenuto che ‘’il fatto non sussiste’’, Berlusconi era ignaro dell'età di Ruby. Una doppia formula di assoluzione che comprende anche le telefonate di Silvio Berlusconi alla questura: per il rilascio di Ruby non avendo  gli estremi  di ‘’coercezione’’ Il Fatto non costituisce reato, praticamente vuol dire che i fatti di prostituzione minorile ci sono, ma Berlusconi non era a conoscenza dell’età della ragazza, non era consapevole che fosse minorenne. A quel tempo il Cavaliere credeva che Ruby era la nipote di Mubarak, la sua unica preoccupazione fu di evitare  incidenti diplomatici.

Su Facebook c’è stato un messaggio liberatorio dell’ex Premier che abbiamo voluto riportare, oppure potete leggerlo direttamente  leggere sulla del cavaliere

Sono profondamente commosso: solo coloro che mi sono stati vicini in questi anni sanno quello che ho sofferto per un'accusa ingiusta e infamante. Per questo il mio primo pensiero oggi va ai miei affetti più cari, che hanno sofferto con me anni di aggressione mediatica, di pettegolezzi, di calunnie, e che mi sono stati accanto con serenità e affetto ineguagliabili.

Un pensiero di rispetto va poi alla Magistratura, che ha dato oggi una conferma di quello che ho sempre asserito: ovvero che la grande maggioranza dei magistrati italiani fa il proprio lavoro silenziosamente, con equilibrio e rigore ammirevoli. Penso anche ai tanti, tantissimi amici, collaboratori, sostenitori, e soprattutto ai milioni di italiani che hanno continuato a credere nelle nostre battaglie politiche e a starmi vicino nonostante tutti i tentativi di infangare il mio nome e la mia onorabilità.

 

E' grazie a loro che ho potuto resistere, sul piano umano e sul piano politico. E infine un caloroso ringraziamento ai miei avvocati, al prof. Coppi, all'avv. Dinacci, all'avv. Ghedini e all'avv. Longo che hanno saputo fare il loro lavoro non soltanto con altissima professionalità e competenza, ma anche con quella passione civile, con quella sensibilità umana, con quella sete di verità che hanno dato ancora più valore al loro eccellente lavoro. Da oggi possiamo andare avanti con più serenità. Il percorso politico di Forza Italia non cambia. Credo che questo sia nell'interesse dell'Italia, della democrazia, della libertà. (Silvio Berlusconi, Facebook)

Martedì 10 Giugno 2014 08:23

La disperata immigrazione verso l'Italia

Written by RS

Oggi al Viminale, si svolgerà un incontro tra il ministro dell’interno, Angelino Alfano e Piero Fassino (presidente Anci). Lo scopo sarà quello di raggiungere un accordo tra Stato, prefetture ed enti locali in relazione alle misure da adottare per affrontare il fenomeno massivo dell’immigrazione che sta interessando il nostro Paese.

Nel frattempo, mentre il Consiglio di Sicurezza dell’Onu dichiara attraverso un suo portavoce: “La questione degli immigrati nel Mediterraneo non è un problema che l’Italia può affrontare da sola. L’Italia sopporta un peso molto grosso ma è solo un punto di entrata, non può esserci solo una risposta nazionale, ma serve una risposta internazionale”, sulle nostre coste, tra Taranto e Palermo, sbarcano 2mila migranti.

Dall’inizio dell’anno, gli sbarchi sono 52mila.

E’ vero, noi sembriamo essere soprattutto, la strada di passaggio per la libertà.

Dal Nord Africa e dal Medio Oriente, partono incessantemente le ormai tristemente famose “carrette del mare”, organizzate da uomini senza scrupolo che ammassano gli uni sugli altri, gli esseri umani, per accumulare allo stesso modo ricchezza su ricchezza.

Si affrontano questi viaggi terribili con la consapevolezza che si potrebbe non arrivare mai e per molti così è stato, come nella giornata di ieri, in fase di salvataggio, il fatiscente gommone si buca sfregando contro la stessa imbarcazione che stava offrendo soccorso. Le persone che vi erano sopra avevano già indosso il giubbino  lanciato loro, ma nel momento in cui il "canotto" comincia a sgonfiarsi, il panico travolge tutti così come lo stesso gommone e per alcuni, il viaggio finisce definitivamente.

Una violenta tromba d'aria si è abbattuta alle 6.50 su Santa Severa trascinando barche nei giardini delle case e canoe sui tetti tra il Lungomare Pirgy e via dei Balivi. Non ci sono segnalazioni di feriti al momento.
La tromba d'aria, arrivata dal mare, si è incuneata tra gli stabilimenti 'Lido' e 'La Velica'.

Decine le barche devastate. Sradicati alberi e scardinati pali della luce.

Detriti sparsi ovunque e lettini da mare e pezzi delle imbarcazioni letteralmente trasportati  nelle strade circostanti.
Subito allertate le forze dell'ordine per prevenire incidenti e soccorrere i cittadini.

Venerdì 05 Aprile 2013 14:14

Morire per permettersi le cure

Written by RS

Palermo, 05 aprile 2013 – Agenzia di Sanità pubblica 6, dalle 5 del mattino la gente è in coda, attende l’apertura degli uffici per poter richiedere l’esenzione dal ticket.

Sono circa 300 le persone pronte a scattare quando si apriranno e così succede, un testimone racconta: “Quando hanno aperto i cancelli, siamo stati schiacciati contro l’inferriata a causa della calca. Una massa di persone s’è riversata verso l’ingresso per cercare di accaparrarsi il turno e quel poveretto è stato travolto.”

Il pensionato in questione. Giuseppe Fontana di 68 anni, muore stroncato da un infarto: a nulla è valsa la sua faticosa attesa se non per morire.

Avviate le indagini dei carabinieri, sgomento e tristezza da parte di molti presenti e soprattutto indignazione perché non è possibile dover subire un tale trattamento che non rispetti le persone per la maggior parte bisognose e anziane quando si potrebbe regolare il flusso di queste e comunque organizzare meglio il rilascio della tanto necessaria esenzione.

Tra i soccorritori dell’anziano lo stesso dirigente responsabile dell’Asp, Giuseppe Termini che ammette di aver tentato di rianimare il pensionato inutilmente. “Purtroppo anche questa mattina c’erano tantissimi in fila, stiamo verificando quello che è successo”.

 

A distanza di 24 ore  dalla scomparsa di Enzo Jannacci la musica italiana perde un altro protagonista Franco Califano . Il Califo si  è spento nella sua casa ad Acilia, era malato da tempo, ma solo poche settimane si era esibito  al Teatro Sistina di Roma, esattamente il 18 marzo scrorso. . Scrittore, cantante, attore e co- autore di celebri canzoni come il Minuetto di Mia Martini, Un grande amore niente più, e’ la chiamano estate. Tra i successi cantati da lui ‘Tutto il resto è noia’ 'La mia liberta", 'Io nun piango', 'Cesira', 'Avventura con un travestito', 'Pasquale l'infermiere,' molte delle quali rispecchiavano la sua vita e l’uomo di borgata.

Una vita al massimo quella del Califo fatta di eccessi  che gli costarono due arresti. Amante delle belle donne, lui stesso si era vantato di essere stato con più di 1000 donne nella sua vita. Negli ultimi anni era tornato alla ribalta grazie alle mitiche imitazioni di Fiorello che lo rese noto anche ai più giovani. Franco Califano l’uomo che sembrava un duro, ma che aveva un’anima da poeta,  il 14 settembre di quest’anno avrebbe compiuto 75 anni.

 

foto: via[agi.it]

Venerdì 29 Marzo 2013 22:28

E' morto Enzo Jannacci aveva 77 anni

Written by Gianluca

Questa sera verso le 20,30 si è spento alla clinica Columbus di  Milano il cantautore Enzo Jannacci, l’artista era ricoverato da giorni a seguito delle sue condizioni di salute peggiorate inerenti a una  lunga malattia dovute a un tumore. Da alcune fonti sanitarie si è saputo che il cantautore era dovuto tornare in clinica perché stava di nuovo male.   In ospedale accanto a  Enzo Jannacci si è stretta tutta la famiglia. Il cantautore era nato  77 anni fa a Milano  il 3 giugno 1935.

Nella  sua carriera artistica  ha registrato ben trenta album, considerato da molti come uno dei pionieri del rock and roll della scena italiana e di cabaret.. Tra le canzoni più celebri ‘Vengo anch’io.. no tu no,’ simbolo della sua eccentrica  personalità   Cordoglio da parte  del Milan  che attraverso il loro sito ufficiale hanno fatto sapere di essere commossi della triste notizia appresa, e di essere vicini alla famiglia.  Jannacci era un grande tifoso della squadra rosso nera.

 

foto: via[rainews24]

E’ prevista  una   perturbazione di origine atlantica nel corso della nuova settimana, Pasqua e Pasqetta saranno caratterizzati anche da precipitazione a carattere nevoso sopra quota mille metri.

Per chi ha deciso di fare la tradizionale gita di lunedì dell’angelo, meglio conosciuto come Pasquetta potrebbe rimanere deluso causa una nuova ondata di maltempo da clima prettamente invernale. Per la  notte di Pasqua le previsioni assicurano  intense nevicate fino alla pianura del Nord- Est, tra le regioni più colpite l’Emilia Romagna e Veneto.

Lunedì la perturbazione interesserà anche la Lombardia, nelle isole e centro Sud saranno presenti dei forti temporali con temperature in diminuzione in tutta la penisola  .A quanto pare le  uniche persone a beneficiare  della nuova ondata di maltempo provveniente dall'altlantico saranno sicuramente i titolari  degli  impianti sciistici delle Alpi, che vedranno  preservare anche per i prossimi giorni  e settimana la neve sulle piste sciistiche grazie alle gelate notturne.

 

foto: [gianluca scintu]

Pagina 1 di 7

Popular1

Popular2

Popular3

Popular4

Popular5

Popular6